Partners

Partnership con Petterson Diamonds UK

lunedì 24 gennaio 2011

Il 2011 che anno sarà? Quali asset scegliere? Le nostre analisi-parte 1^

 

Forecast 2011-Analisi e soluzioni: (by PS Consulting web division) is licensed under a Creative Commons 


Dopo la profittevole iniziativa intrapresa 12 mesi orsono, PS Consulting ripropone ai suoi clienti ma anche a tutta la community finanziaria, che segue i Ns dibattiti su Blog e sito web, le scelte strategiche per identificare i nuovi “Asset” azionari per l'anno in corso.
Rispetto a 12 mesi fa, tutte le nostre previsioni su: andamento mercati e settori da privilegiare, sono state pienamente attese; ed aggiungo, anche con rendimenti oltre le aspettative.
Siamo piuttosto fiduciosi di ripeterci anche nel 2011, con buona pace di possibili “Tsunami” valutari e/o possibili “defezioni” per taluni debiti sovrani; rischio, peraltro, ampiamente già messo in conto.
Quindi, sicuri di fare cosa gradita, ci pregiamo di condividere le Ns riflessioni suggerendo le azioni da intraprendere per la composizione dei nuovi portafogli. Ecco, dunque, come immaginiamo il 2011 e come intendiamo procedere:
I mercati sviluppati sembrano intenzionati a proseguire con le politiche monetarie espansive in risposta alle forze deflazionistiche, mentre i paesi emergenti operano nel senso opposto per contrastare l’inflazione.
La maggior parte delle opportunità di crescita saranno nel settore azionario dei mercati emergenti e in quello delle materie prime. Tutti gli esperti ritengono che il tema dominante del 2011 sarà probabilmente il decoupling (sganciamento) dei mercati emergenti rispetto ai paesi sviluppati.
Sul fronte obbligazionario, per chi volesse aggiungere questo strumento di debito, le migliori opportunità sono invece viste nelle emissioni corporate di alta qualità, con un richiamo alla necessità in questa fase di selezionare le singole emissioni e di procedere a una buona diversificazione.
Il decoupling dei mercati azionari sarà probabilmente fonte delle opportunità di crescita dei mercati emergenti e in quello delle materie prime.
Detto questo, c'è da porsi delle domande essenziali, con risposte serie ed affidabili. Affinchè, con la massima trasparenza, si possano motivare le scelte da operare; partendo dal quadro generale “economico-geo-politico”.
Il ruolo dell'Europa-fra opportunità di crescita e tempeste valutarie:
Ogni domanda è figlia di una riflessione, ovvero: ormai sui vari siti si sta iniziando la campagna dei forecast e dei price earning ; cioè delle previsioni coi rispettivi outlook 2011. In molti non lo dicono, ma ho avuto modo di notare per la maggior parte dei vari “guru” una certa preoccupazione sul da farsi per l’anno a venire. Gli analisti giocano a fare le previsioni in un momento storico economico di grande difficoltà, dove l’unica certezza è che ci sarà incertezza! Quindi: quali le vere domande da porsi? Seguirà nella seconda parte
Creative Commons 
Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.